Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy

Projects KA229 - 2018/2020

Erasmus Plus - II mobilità in Slovacchia

Raise your ICT skills in raised school gardensDal 20 al 24 maggio si è svolta la seconda mobilità del progetto “Raise your ICT skills in raised school gardens. Cinque ragazzi della terza classe della scuola secondaria, Rizzo Pasquale, Sciortino Samuele, Corona Alessandro, Greco Chiara, Lo Buglio Maria, e una di seconda dello stesso grado d’istruzione, Durante Sonia, accompagnati da due docenti, De Luca Nunzia e Bartolotta Alessandro, si sono recati presso la cittadina Hummene in Slovacchia, dove hanno incontrato gli studenti e i docenti dei partners coinvolti in questo progetto.

 

Gli alunni hanno presentato i lavori precedentemente preparati per in-formare e tenere aggiornati i partners sul prosieguo delle attività effettuate nel plesso Karol Wojtyla relativo alla costruzione del giardino e alla piantagione di ortaggi sulla quale si sta lavorando. Durante la settimana di permanenza i ragazzi hanno effettuato numerose attività digitalizzate e laboratori manuali. Essi hanno visitato una fattoria e oltre alla classica visita del luogo si sono cimentati in piccoli lavori manuali come quello di produrre la ricotta fresca. Questo ha permesso ai discenti di potersi confrontare scambiandosi informazioni su come si lavorano diversamente i prodotti in ogni paese … “Paese che vai usanze che trovi!!!” Tale situazione ha permesso ai nostri ragazzi, e non solo, di allargare il proprio orizzonte culturale rispettando le caratteristiche di tutti. Inoltre le continue attività digitalizzate hanno permesso di sperimentare la lingua inglese caricandola di funzione comunicativa. Intensi lavori di cooperative learning hanno contribuito a creare interdipendenza positiva per il prodotto finale. L’importante lavoro di squadra è stato il connubio perfetto per creare e sperimentare un modo diverso di fare e imparare. E’ bastato caricare di specialità la semplice didattica per poter comprendere sempre di più l’importanza della lingua straniera.

Insegnanti
Bartolotta Alessandro - De Luca Nunzia

ozio_gallery_jgallery